Replas
01 / 01

Blog

L’energia del futuro

by Replas
Giu , 10
L’energia del futuro

Nei prossimi 30 anni il fotovoltaico rappresenterà il 23-29% dell’energia mondiale. La costante diminuzione del costo legato alla realizzazione degli impianti legati alla produzione della nuova energia (soprattutto nei Paesi emergenti) e un’efficienza sempre più elevata delle celle sono tra i fattori che accelereranno un trend in realtà già innescato.

Questa previsione è contenuta nello studio “Expect the Unexpected” voluto da Carbon Tracker in collaborazione con il Grantham Institute di Londra. In particolare, relativamente al settore della mobilità, si prevede che entro il 2040 la metà delle vetture in circolazione sarà rappresentato da auto elettriche, mentre nel 2050 si arriverà addirittura a due terzi.

Sono in fase di studio batterie al Litio meno costose, più capienti e in grado dunque di assicurare un’autonomia in costante crescita, divenendo la vera e propria leva in grado di creare un grande appeal per le auto elettriche, con il conseguente calo drastico nei consumi legati a petrolio e fonti fossili.

E non è un caso che i grandi gruppi che operano nei settori della produzione di energia e di carburanti muovano l’informazione in direzione opposta: secondo ExxonMobil nel 2040 le rinnovabili arriveranno solo all’11% del mix e per British Petroleum le vetture alimentate a motore elettrico saranno nel 2035 solo il 6% di quelle in circolazione a livello globale.

Ovviamente sono tutte proiezioni e solo il tempo certificherà l’una o l’altra ragione, ma di fatto è ormai oggettiva una costante riduzione nella domanda di carbone e petrolio.

P.IVA 09764240967 | REA MI-2112245
© Replas 2018. All Rights Reserved.